CHITARRINE IN NERO CON RAGU’ DELL’ADRIATICO E PROFUMO DI LIMONE - sandwichtime
Ricetta di cucina: chitarrine al nero di seppia con ragù di pesce dell'Adriatico e profumo di limone
chitarrine al nero di seppia, primi piatti
4737
post-template-default,single,single-post,postid-4737,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

CHITARRINE IN NERO CON RAGU’ DELL’ADRIATICO E PROFUMO DI LIMONE

300/320 gr di chitarrine al nero di seppia “ Pasta di Aldo”, 100 gr di calamari, 100 gr di panocchie,  100 gr di mazzancolle e 100 gr di triglie, aglio, cipolla, scalogno, prezzemolo tritato, un bicchiere di vino bianco, la buccia grattugiata di mezzo limone, sale, pepe, olio evo.


Sgusciate le mazzancolle e le panocchie, sfilettate le triglie e fate rosolare tutti gli scarti con un po’ d’olio e la cipolla tritata.

Bagnate con metà del vino bianco, lasciatelo evaporare, poi coprite con acqua fredda e fate bollire per circa 20 minuti. Filtrate il liquido con un colino a maglie fitte.

Tagliate i calamari a pezzetti e tritate al coltello gli altri pesci.  Tritate finemente l’aglio e lo scalogno e fateli rosolare in olio, unite i calamari e poco dopo tutto il resto.  Fate insaporire poi sfumate con il vino rimasto.

Portate a cottura unendo un po’ del fumetto di pesce. Alla fine aggiungete il prezzemolo e regolate di sale e pepe.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e fatela saltare in padella con il sugo.

Disponete le chitarrine nei piatti,  spolverate di buccia di limone grattugiata, servite  e … BUON APPETITO!