NEWS - sandwichtime
3829
page-template,page-template-blog-masonry-date-in-image,page-template-blog-masonry-date-in-image-php,page,page-id-3829,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

NEWS

Se tutti gli studi in merito dicono che è meglio concedersi la pausa pranzo fuori dall'ambiente di lavoro, talvolta, o spesso, i tempi sono tiranni e mangiare in ufficio è l’unica opzione possibile. L’importante è che si tratti di un pasto corretto dal punto di vista nutrizionale e leggero per non “gravare” sulle ore successive. A questo tema sta dedicando attenzione la Navitas Coworking di Civitanova che ha invitato Chef Andrea a preparare due proposte culinarie facilmente replicabili. Nella  cucina open space della struttura, il nostro chef ha preparato due piatti unici gustosi, completi e digeribili utilizzando solo ingredienti di stagione: un Couscous ai sapori dell’Adriatico e delle Penne integrali fredde con melone, Parma croccante e pesto di rucola...

L’azienda Silvestri è un produttore di eccellenza marchigiano che tratta con cura e sapienza l’Oliva Tenera Ascolana ricavandone oli, salamoie e paté e che da tempo ha dato vita a serate a tema per valorizzare tanti splendidi prodotti delle nostre terre. L’ultima era dedicata al Limolio, non un semplice olio aromatizzato, ma una vera spremuta di olive e agrumi che ne cattura l’essenza e che chef Andrea ha utilizzato con alici, mazzolina, razza e gamberi dell’Adriatico cotti sottovuoto, sottolineando i profumi dell’olio ed esaltando i sapori del nostro mare. Isabella dell'Oleificio Silvestri  si è occupata degli accompagnamenti, mentre Primo Recchioni, il nostro irrinunciabile esperto, nonché “lupo di mare”, di presentarli. A completare l’atmosfera conviviale, l’esibizione della “Banda dei Piceni Pizzicati”, un gruppo che ha rivisitato la “pizzica” Salentina in stile marchigiano....

Un piccolo collage di istantanee per raccontarvi l'atmosfera di un  picnic di piena estate ...

Torna il corso di Chef Andrea dedicato ai più giovani: da venerdì 13 giugno a giovedì 2 luglio, quattro lezioni in cui  non  “si gioca alla cucina”, si cucina giocando, perché non esistono ricette per bambini e ricette per adulti. Tema della prima lezione “Bianco, Rosso e Verdure: conosciamole meglio per mangiarle di più” con un ospite esperto di prodotti dell’orto: Gianluca Sbrolla...

Sabato 9 giugno abbiamo avuto il piacere di ospitare l’esperto di cucina paleolitica Nick Massie con gli amici della palestra Crossfit di Civitanova per una lezione dimostrativa. Protagonisti un chili di tacchino con zucca, peperoni e spezie e una lasagna al ragù in cui la sfoglia era realizzata con sottili fette di zucca: questa disciplina culinaria, infatti, non prevede l’uso di carboidrati, zuccheri e grassi e proprio per questo si definisce “paleolitica” (i nostri progenitori, infatti, si nutrivano esclusivamente di vegetali e carni). Un esperienza molto stimolante, seguita con interesse anche da chef Andrea e da due giovanissimi aspiranti cuochi o, forse, “paleo chef”....

Da "primi" e "secondi" si passa a "caldi" e "freddi" per soddisfare al meglio le diverse esigenze personali durante l’estate e a ricette più leggere e profumate che, come sempre, si avvalgono dei migliori prodotti di stagione: sono questi i due concetti che caratterizzeranno il nostro menù da qui all'autunno. Alcuni “classici” li troverete sempre ma potrete “sbizzarrirvi” anche con  piatti più freschi e variopinti come le carni con frutti e foglie, i carpacci in tantissime declinazioni,  i coloratissimi e gustosi ortaggi estivi. Immancabile la pasta al pomodoro e basilico e,  ogni giorno, un minestrone o un passato di verdure a sostituire le più ricche zuppe invernali, e la nostra selezione di risi e/o cereali Confermati anche gli appuntamenti con la pizza di Maurizio. Che dire … non vi resta che assaggiare: buon appetito!...

Una nuova ricerca spagnola mette in luce un'altra qualità del classico sugo di pomodoro, dopo che è già stata dimostrata la sua efficacia  anti aging e nella prevenzione dei problemi alla prostata. Simbolo della cucina italiana, oltre ad essere amatissimo da (quasi) tutti,  piace molto anche al nostro intestino in cui aumenta l’azione benefica di alcuni batteri “buoni”, come il Lactobacillus reuteri. È  ciò che ha dimostrato una ricerca dell’Università Politecnica di Valencia pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Functional Foods, verificando l’impatto di alcuni antiossidanti contenuti nei pomorori, come il licopene, sulla vitalità del probiotico L. reuteri. L’effetto, però, è significativo con il vero e proprio sugo di pomodoro e non con il pomodoro a crudo perché il licopene, per essere assimilato,  ha bisogno di una cottura che arrivi almeno alla mezz'ora. E di un buon olio....

Buono e rinfrescante, lo  yogurt  a colazione,  come dessert o piacevole pausa, consumato ogni giorno sembra essere di aiuto per contrastare l’infiammazione secondo uno studio pubblicato su “Journal of Nutrition” e, diversamente dai farmaci, è un “trattamento” sicuro, delicato e a lungo termine. Insomma, lo yogurt fresco, sembra essere molto più che buono ...

Sicuramente lo avete già notato, se ci seguite su Facebook avrete visto le immagini del montaggio che ha coinvolto grandi e piccoli, e, forse, vi sarete chiesti che cos’è Beh, è il nostro nuovo muro “verde verticale”, un investimento che abbiamo fatto non solo per motivi estetici anche se, effettivamente, siamo davvero soddisfatti del suo impatto al My Time. Innanzitutto è “vero” e “vivo”: si tratta un lichene del nord Europa che viene stabilizzato affinché  possa sopravvivere senza cure  particolari, mantenendo tutte le caratteristiche originali della pianta per realizzare un benefico angolo di natura in ogni tipo di ambiente. Questa parete vegetale, infatti, riduce l’inquinamento acustico e le polveri sottili dell’ambiente in cui si trova, che in soli quattro giorni dal montaggio diminuiscono del 30%, regola l’umidità, diminuendola se troppo elevata o aumentandola se troppo bassa,  e contrasta  la proliferazione di batteri, virus, muffe e acari: insomma, fa bene all'ambiente, a noi e a voi. E poi, secondo noi, il nostro muro verde è proprio bello, non vi pare?...

Ogni anno,  un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, si celebra la Giornata della Terra con l’obiettivo di convincere sempre più persone  a impegnarsi per salvaguardare il nostro pianeta. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali, oggi coinvolge 175 nazioni ed è un’occasione per conoscere i problemi del nostro ecosistema, informarci sulle conseguenze dei nostri comportamenti sull’ambiente che ci circonda e … modificarli: riciclare e differenziare i rifiuti, utilizzare materiali biologici e, quando possibile, fonti energetiche alternative. Piccoli impegni che tutti noi potremmo, e dovremmo, prenderci. Ogni giorno....